Windows Vista ~ FAQ & Tips

Con questo sistema operativo c'è sempre molto da imparare dato che ogni giorno si scoprono nuovi problemi e nuovi bugs. Puoi cercare di risolverli qui.

Windows Vista ~ FAQ & Tips

UNREAD_POSTda DarkRadeon » sab dic 29, 2007 3:23 pm

Le edizioni

Spoiler: Mostra
Windows Vista è disponibile in ben sei edizioni, delle quali "solo" quattro disponibili al mercato consumer: Windows Vista Home Baisc, Windows Vista Home Premium, Windows Vista Business, Windows Vista Ultimate; di queste l'edizione Home Basic e Business nel mercato europeo possono prendere la dicitura "N" per via di una sentenza che obbliga Microsoft a vendere i suoi prodotti privi di Windows Media Player (scaricabile ugualmente per tali edizioni attraverso Windows Update). Restano fuori l'edizione Enterprise, destinata alle medie e grandi aziende, e l'edizione Starter, destinata ai paesi in via di sviluppo.
Di seguito una breve descrizione delle edizioni, di cui potete trovare una tabella riassuntiva al seguente sito internet: click, mentre qui potete trovare un confronto più tecnico e approfondito: click


Windows Vista Home Basic (N)

ImmagineImmagine
È la versione più economica e destinata all'uso domestico. È sprovvista dell'interfaccia Windows Aero, di Windows Media Center e di altre funzionalità. Per chi usa il computer per svolgere operazioni di base come navigare in internet, spedire e ricevere e-mail, e non bada all'aspetto estetico può andare anche bene, ma visto il rapporto prezzo-funzionalità, Windows Vista Basic è generalmente sconsigliato, specie se fa un confronto con Windows Vista Nome Premium. Se confrontata con Windows XP si può paragonarla all'edizione Home Edition, seppur con qualche funzionalità in meno.


Windows Vista Home Premium

Immagine
È l'edizione con il miglior rapporto prezzo-funzionalità, generalmente destinata all'uso domestico e alle famiglie. Integra tutte le funzioni di base (Aero incluso, così come le versioni successive), Windows Media Center, Windows Movie Maker e supporta eventuali dispositivi Tablet PC. Se confrontata con Windows XP si può paragonarla all'edizione Media Center.


Windows Vista Business (N)

ImmagineImmagine
È l'edizione che offre strumenti di rete e di back-up avanzati ed è generalmente destinata ad uffici ed aziende. Integra tutte le funzioni della versione Home Premium, fatta eccezione per Windows Media Center e Windows Movie Maker. Da non sottovalutare il diverso contratto di licenza con l'utente finale (EULA) rispetto alle altre edizioni di Windows Vista, che offre maggiori vantaggi riguardo il supporto tecnico e la virtualizzazione. Se confrontata con Windows XP si può paragonarla all'edizione Professional.


Windows Vista Ultimate

Immagine
È l'edizione più costosa. Integra tutte le funzionalità dell'edizione Home Premium e dell'edizione Business, oltre agli Ultimate Extras e alla cittografia dei dati tramite Bitlocker. Viste le differenze di prezzo con le altre edizioni ne è generalmente sconsigliato l'acquisto. Paradossalmente l'EULA è uguale alle edizioni Home e non hai i vantaggi della Business in campo di supporto tecnico.


Windows Vista Enterprise

Immagine
Edizione destinata alle medie e grandi imprese, non disponibile per il mercato consumer. Quanto a funzionalità è simile a Windows Vista Business, con applicazioni aggiuntive apposite per il controllo aziendale di rete e alcune funzionalità di Windows Vista Ultimate, come BilLocker, i Language Pack e il SUA (Subsystem for UNIX-based Applications).


Windows Vista Starter

Immagine
Edizione destinata ai paesi in via di sviluppo solo in licenza OEM, priva di molte funzionalità, e a livello di prestazione è anche la più leggera anche se presenta molte restrizioni in campo hardware. Ovviamente non è disponibile al mercato consumer.


I requisiti hardware

Spoiler: Mostra
I requisiti di Windows Vista rispetto alle precedenti versioni di Windows sono piuttosto elevati, ciò perchè si è preferito sviluppare un sistema operativo in grado di sfruttare meglio l'hardware degli ultimi anni e quello attuale in sfavore dei computer più datati.

Requisiti minimi

  • Processore Intel Pentium 3 800MHz o AMD equivalente
  • 512MB di memoria di sistema
  • Unità disco rigido da 20 GB con almeno 15 GB di spazio disponibile
  • Supporto per grafica Super VGA
  • Unità CD-ROM (il sistema è fornito su supporto DVD-ROM, se non si dispone di un lettore DVD-ROM è necessario contattare il supporto tecnico per richiedere il supporto su CD-ROM)
Ovviamente i requisiti minimi sono del tutto lontani da quelli per fare eseguire il sistema in maniera decente.

Requisiti consigliati

    Windows Vista Home Basic
  • Processore a 800 MHz da 32 bit (x86) o a 800 MHz da 64 bit (x64)
  • 512 MB di memoria di sistema
  • Scheda grafica DirectX 9
  • 32 MB di memoria grafica
  • Disco rigido da 20 GB con 15 GB di spazio libero
  • Unità DVD interna o esterna
  • Funzionalità di accesso a Internt
  • Funzionalità di uscita audio

    Windows Vista Home Premium, Windows Vista Business, Windows Vista Enterprise e Windows Vista Ultimate
  • Processore a 1 GHz da 32 bit (x86) o a 1 GHz da 64 bit (x64)
  • 1 GB di memoria di sistema
  • Scheda grafica compatibile con Windows Aero
      Nota È necessaria una scheda grafica DirectX 9 che supporti quanto segue:
    • Driver WDDM
    • Pixel Shader 2.0 in hardware
    • 32 bit per pixel
  • 128 MB di memoria grafica (minima)
  • Disco rigido da 40 GB con 15 GB di spazio libero, necessari per l'archiviazione di file temporanei durante l'installazione o l'aggiornamento.
  • Unità DVD interna o esterna
  • Funzionalità di accesso a Internet
  • Funzionalità di uscita audio

    Nota Una scheda grafica compatibile con Windows Aero deve soddisfare i seguenti requisiti:
  • Supporto di driver WDDM (Windows Display Driver Model)
  • Unità GPU (Graphics Processor Unit) DirectX 9 che supporti Pixel Shader 2.0
  • Supporto di 32 bit per pixel
  • Superamento del test di compatibilità con Windows Aero nel WDK (Windows Driver Kit)


I loghi

I computer che rientrano nei requisiti consigliati (esclusi quelli consigliati per l'edizione Home Baisc) nei negozi sfoggiano il seguente logo:

Immagine

mentre i computer che rientrano solamente nei requisiti minimi il seguente:

Immagine


Dalle parole ai fatti

Per potere eseguire Windows Vista in tutta scioltezza sono necessari invece un processore (meglio se multi-core) Intel 3.0 GHz ,o AMD 2.0 GHz equivalente, 1GB di memoria di sistema, scheda grafica con supporto DirectX 9.0 Shader Model 2.0 da 128mb, monitor con risoluzione da 1024*768, connessione ad internet a (meglio se a banda larga), disco fisso da 40 GB o superiore, lettore DVD-ROM x8.

Se si intende giocare i requisiti da gioco a gioco sono praticamente invariati rispetto a Windows XP (a differenza di alcune voci e diciture in giro per la rete o a quanto viene riportato su alcune confezioni di giochi recenti), fatta eccezione per la RAM, per la quale è consigliato avere 128-256 MB in più rispetto a Windows XP (in idle Windows Vista occupa molta più memoria di sistema rispetto ad XP, tuttavia durante l'esecuzione di programmi impegnativi riesce a svuotarla poiche da metà sino a 2/3 di essa è semplicemente cache di sistema, tuttavia rimane un gap di 128-256 MB rispetto a Windows XP durante l'esecuzione di tali programmi)


Le licenze

Spoiler: Mostra
Essenzialmente esistono tre tipi di licenze: Full Packaged Product (FPP), dette anche Retail, Original Equipment Manufacturer (OEM) e Volume Licensing (VL). Ciò che le accomuna è che ogni licenza può essere usata su un solo computer alla volta.

Volume Licensing

Le licenze VL sono licenze destinate a grandi aziende e che richiedono un alto numero di licenze. Il costo di una licenza singola VL è relativamente basso, tuttavia tale tipo di licenza non è destinato al mercato consumer.


Retail

Le licenze Retail sono le uniche licenze che teoricamente sarebbero destinate alla vendita al dettaglio. Il loro costo è relativamente elevato rispetto agli altri tipi di licenza, tuttavia danno diritto a possedere entrambi i DVD di Vista, ossia sia quello della versione a 32-bit, sia quello della versione a 64-bit (delle versioni a 64-bit ne viene parlato nel paragrafo successivo). Le licenze Retail possono essere installate e reinstallate per un numero illimitato di volte.

Esistono due tipi di licenze Retail di Windows Vista: Full Retail e Upgrade Retail. La differenza è che le versioni Upgrade necessitano, a livello teorico (il perché verrà spiegato subito dopo), di una licenza originale di Windows XP (qualunque edizione) o Windows 2000, indipendentemente dal tipo di licenza che si va ad aggiornare (quindi XP o 2000 possono essere sia OEM sia Retail) per potere aggiornare la licenza. Il costo delle versioni Upgrade è ovviamente inferiore alle versioni Full.

Upgrade Retail Academic Edition: si tratta di una versione scontata della versione Home Premium Upgrade Retail. Il prezzo indicativo è di 90€. A livello teorico sarebbe destinata solo a studenti e a docenti delle scuole superiori o universitari, tuttavia la si può acquistare molto facilmente ovunque (shop online, negozi al dettaglio, catene di elettronica)anche non appartenendo a tale categoria senza bisogno di alcun attestato o documento. Visto il prezzo a cui è proposta è senz’altro la miglior edizione come rapporto prezzo/funzionalità.

Upgrade Retail @ Full Retail senza una licenza originale di Windows XP o Windows 2000: installando una versione Upgrade Retail prima in versione di prova (ovvero omettendo all’installazione il codice seriale) per poi reinstallare sopra nuovamente la versione Upgrade, senza formattare e inserendo questa volta il seriale, alla convalida il sistema operativo passa come se aveste aggiornato da una versione originale di Windows XP o Windows 2000. Ciò diventa particolarmente interessante se si è interessati all'acquisto della edizione Home Premium Academic Edition.
Fonti: http://www.dailytech.com/article.aspx?newsid=5932 http://www.winsupersite.com/showcase/wi ... _clean.asp

N.B.: tale trucco non è detto che duri in eterno, ovvero può accadere che un giorno Microsoft riesca ad ovviare a tale bug del sistema di attivazione di Windows. Non mi assumo pertanto alcuna responsabilità se la procedura non dovesse andare a buon fine.


OEM

Le licenze OEM sono le licenze che teoricamente potrebbero essere acquistate soltanto con un PC preassemblato (o assemblato presso un rivenditore online), o con un notebook. Il costo è sensibilmente più basso rispetto alle licenze Retail. Caratteristica generale della licenza OEM è la sua non trasferibilità da un PC ad un altro. La licenza OEM è una licenza legata all’hardware madre, in altre parole se si cambia scheda madre o disco fisso principale o entrambi la licenza scade.

Tutto questo a livello teorico, nella realtà le cose sono ben diverse: per prima cosa è piuttosto facile procurarsi una licenza OEM presso un venditore online, compreso e-Bay (tuttavia su quest’ultimo c’è da prestare attenzione perché spesso vengono vendute licenze contraffate o dischi privi di seriale), anche senza l’acquisto di un computer (a volte viene data in dotazione una scheda di rete PCI 32-bit o una chiavetta USB e non sempre funzionanti).

Altra cosa fondamentale è la riattivazione: sempre a causa di un bug del sistema di attivazione dei server Microsoft è possibile riattivare la licenza OEM al cambio dell’hardware madre: basta seguire la guida sottostante (in lingua inglese) per riottenere una nuova licenza funzionante.
Fonte: http://www.pcper.com/article.php?aid=35 ... pert&pid=4

N.B.: tale trucco non è detto che duri in eterno, ovvero può accadere che un giorno Microsoft riesca ad ovviare a tale bug del sistema di attivazione di Windows. Non mi assumo pertanto alcuna responsabilità se la procedura non dovesse andare a buon fine.


32-bit o 64-bit?

Spoiler: Mostra
Tutte le versioni Retail danno il diritto al DVD della versione a 64-bit di Windows Vista. Per ottenere tale DVD, non incluso nelle confezioni fatte eccezione per le versioni Full e Upgrade di Windows Vista Ultimate, è sufficiente ordinarlo dal seguente sito internet, pagando le sole spese di spedizione: http://www.microsoft.com/windowsvista/1 ... fault.mspx

Se si ha acquistato una licenza OEM invece non si ha alcun diritto al recapito della versione a 64-bit.
In ogni caso i seriali tra versione a 32-bit e versione a 64-bit, sia OEM sia Retail, dovrebbero essere interscambiabili, quindi basta procurarsi un DVD della versione a 64-bit ed installarlo con il proprio seriale.


Che vantaggi offre la versione a 64-bit di Windows Vista?

Innanzitutto non vi è più il limite di 2 GB di memoria di sistema utilizzabile per processo e un totale di 4 GB utilizzabili tipico dei sistemi a 32-bit, passando ad un ammontare teorico pari a 16 EB (Exbyte, 1 EB = 8.589.934.592 GB , nella nomenclatura corretta sarebbe Exbibyte - EiB) anche se i processori attuali riescono a gestire fino a ca 128-256 TB (Terabyte, 1 TB = 8.192 GB, nella nomenclatura corretta sarebbe Terabibyte - TiB).
Altri vantaggi stanno in ulteriori forme di protezione del sistema operativo come Data Execution Prevention (DEP) e Microsoft's Patch Guard per il patching del kernel.


E a livello di compatibilità software?

Le versioni a 64-bit di Windows Vista integrano un sottosistema a 32-bit che offre la piena compatibilità alla maggioranza delle applicazioni che funzionano sulla versione a 32-bit. Tuttavia i driver e le applicazioni che interagiscono a stretto contatto con il kernel (come software per la sicurezza, per l’emulazione di periferiche, per masterizzare ecc.) o con i driver di sistema devono avere il supporto alla versione a 64-bit. Oggi la maggioranza dei software recenti supporta pienamente la versione a 64-bit di Windows Vista. Maggiori dettagli vengono forniti nel paragrafo relativo.


Ci sono differenze tra le varie edizioni a 64-bit di Windows Vista?

L’unica differenza tra le varie edizioni a 64-bit di Windows Vista sta nella limitazione di memoria utilizzabile dal sistema operativo: 8 GB per la versione Home Basic, 16 GB per la versione Home Premium e oltre 128 GB per le versioni Business, Enterprise e Ultimate.


A chi è destinata la versione a 64-bit?

La versione a 64-bit è consigliata per il momento soprattutto a professionisti che usano programmi di grafica (2D, 3D, CAD ecc.), di database, per la creazione di contenuti digitali, di elaborazioni scientifiche, di analisi (finanziarie o mediche per esempio), ecc.

Altro ambito in cui i sistemi a 64-bit iniziano ad essere proficui è il gaming: già adesso esistono giochi che sforano il limite dei 2 GB per processo, sebbene solo in alcune situazioni particolari (come alto dettaglio grafico, alta risoluzione, partite online con molti giocatori, specie se tali fattori si combinano assieme), e il loro numero è in costante aumento, inoltre iniziano a comparire anche i primi giochi con eseguibile in x64 (sebbene veri e propri engine a 64-bit non se ne vedono ancora), soprattutto grazie al programma di Microsoft Games for Windows (del quale sì parla nel paragrafo relativo). Per quanto riguarda le performance, i 64-bit possono garantire minore tempo di caricamento dei livelli e maggior dettaglio grafico rispetto ad una versione 32-bit a parità di prestazioni.


Come posso sapere se il mio computer può eseguire Windows Vista 64-bit?

Per eseguire la versione a 64-bit è sufficiente avere un processore a 64-bit (quindi i processori compatibili eseguire AMD64 o EM64T).
Per verificare se il proprio processore è compatibile con le istruzioni a 64-bit, è sufficiente verificare con CPU-Z, un’applicazione freeware che fornisce i dati riguardanti processore, scheda madre e memoria di sistema. Il programma è scaricabile al seguente indirizzo: http://www.cpuid.com/cpuz.php
Una volta decompressa l’archivio in una cartella a piacere e lanciato il file eseguibile cpuz.exe sarà sufficiente verificare se nella scheda “CPU” nella riga “Instructions” compare la dicitura x86-64, o x64, o AMD64 o EM64T. In caso positivo significa che potete installare ed eseguire la versione a 64-bit di Windows Vista o qualunque altro sistema operativo e software in x86-64.
Ultima modifica di DarkRadeon il lun dic 01, 2008 1:47 am, modificato 75 volte in totale.
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

Troubleshooting hardware issues

UNREAD_POSTda DarkRadeon » sab dic 29, 2007 3:26 pm

Note generali

IMPORTANTE: prima di provare qualsiasi tipo di tweaking assicurativi di avere eseguito Windows Update, avere cercato i driver sul sito ufficiale del produttore e di avere riavviato il computer in caso di installazione di software e driver.

Supporto hardware

Compatibilità driver
Spoiler: Mostra
Evitate di installare driver non compatibili con Windows Vista. Da evitare sono anche i driver beta, in quanto sono generalmente "acerbi" e possono creare problemi di varia natura, oltre al fatto che possono completamente non funzionare.
Non seguendo tale precauzione perdete il diritto di supporto tecnico da parte del produttore e in caso di danni a dispositivi, cose o animali (persone incluse), perdete anche il diritto al risarcimento danni.

Tuttavia vi sono delle categorie di dispositivi che possono funzionare su Windows Vista anche in assenza di driver specifici, soprattutto sulla versione a 32 bit.
Tali categorie comprendono stampanti, scanner, fotocopiatrici, fax, modem (PCI, 56k, isdn, ADSL usb ed ethernet), Schede Wi-Fi (PCI ed usb), dispositivi Bluetooth e IRDA.
Per quanto riguarda invece le utility di tali dispositivi evitate assolutamente di usarle, anche se i driver pur non essendo certificati per Vista, funzionano apparentemente senza problemi sulla 32-bit.
Limitatevi quindi ad installare configurare il dispositivo manualmente.


Come riconoscere software e dispositivi compatibili con Windows Vista

Spoiler: Mostra
Microsoft ha adottato dei bollini per software e dispositivi compatibili con windows Vista. I prodotti che sono pensati appositamente per il nuovo sistema operativo possono sfoggiare il logo "CERTIFIED FOR Windows Vista", mentre i prodotti che semplicemente hanno la piena compatibilità garantita possono sfoggiare il logo "Works with Windows Vista". I loghi sono i seguenti:

Immagine Immagine


Download driver

Spoiler: Mostra
Di seguito viene fornita una lista contenente i siti internet ove scaricare i driver più aggiornati dei maggiori produttori di hardware e dei relativi tipi di periferica, il tutto ordinato per tipo di prodotto. Tutti i link, ove possibile, portano a pagine in inglese e non in italiano, questo perché sono spesso le più aggiornate sia per dettaglio sia per tempestività.

Schede video



Schede madri (per chipset)



Schede madri (per produttore)



Schede audio



Mouse e tastiere



Networking



Stampanti, scanner e fotocopiatrici



Gamepad, joystick e volanti



Controller RAID



TV-tuner e schede di acquisizione video


Portatili


Riconoscimento periferica e installazione manuale del driver

Spoiler: Mostra
Può capitare che una o più periferiche non vengano rivelate correttamente dal sistema operativo e che quest’ultimo pertanto non ne installi il driver appropriato o che non lo installi affatto. In questo caso sarà necessario procurarsi il driver esatto dal sito del produttore, per poi installarlo manualmente.
Nel caso non si conosca con esattezza il modello della periferica in questione sarà necessario svolgere le seguenti azioni, in modo da poterne verificare il nome in codice:

  1. Aprire il menu start, digitare nel campo di ricerca rapida devmgmt.msc, e premere invio;

  2. Nel caso venga richiesto, dare la conferma al controllo account utente (inserire nome e password di amministrazione se richiesto), in modo da aprire gestione dispositivi;

  3. Slezionare dal diagramma a flusso la periferica in questione (presenta un punto esclamativo su fondo giallo), aprire con il click destro del mouse il menu contestuale e selezionare il campo denominato Proprietà;

  4. Selezionare la scheda denominata Dettagli;

  5. Nel menu a tendina sotto la stringa Proprietà selezionare Descrizione del dispositivo: se disponibile questo campo fornirà una breve descrizione del dispositivo incriminato, e se si è fortunati, anche la famiglia o addirittura il modello;

  6. Successivamente per conoscere con esattezza la periferica in questione sempre dal menu a tendina selezionare ID hardware: ora verranno visualizzate una o più stringhe del codice della periferica e saranno del tipo:
    HDAUDIO\FUNC_01&VEN_10EC&DEV_0880&SUBSYS_08800000&REV_1008;

  7. Selezionare la stringa in questione, aprire il menu contestuale con il click destro del mouse e selezionare il campo copia (nel caso vi siano più stringhe selezionare soltanto la prima), oppure appuntarsi i valori successivi alle sequenze di caratteri "VEN_" e "DEV_", copiando anche i prefissi e ignorando il carattere "&" (nell’esempio soprastante i valori da copiare saranno quindi "VEN_10EC" "DEV_0880");

  8. Incollare gli appunti in un qualsiasi motore di ricerca web per scoprire il nome della periferica in questione e del suo produttore.


Windows Vista e reti wireless con protezione WPA

Spoiler: Mostra
Windows Vista non si collega ad una rete Wireless con protezione WPA
Questo problema può capitare ai possessori di notebook con controller di rete Wi-Fi integrato Intel che tentano di connettersi ad un access point che prevede una protezione basata su WPA sia con chiave a cifratura TKIP che AES. Al momento non ci sono soluzioni certe, dunque vi proponiamo tre possibilità:
  • Provare ad installare una patch fornita da Microsoft solo su richiesta. Trovate tutti i dettagli a questo indirizzo: http://support.microsoft.com/kb/935222/en-us
  • Se il router / access point supporta la tecnologia WPA2 usatela al posto di quella WPA. Nel caso non fosse così potreste utilizzare la tecnologia WEP anche se questa è assolutamente sconsigliata dal punto di vista della sicurezza.
  • Cambiate router / access point.


Ho un modem usb in commodato e purtoppo è incompatibile. Devo comprarmi un modem ethernet?

Spoiler: Mostra
Assolutamente no, basta chiamare il proprio provider internet e chiedere che la sostituzione con un modem ethernet. La sostituzione è gratuita.
A quel punto non avrete problemi di connessione in quanto i modem ethernet non necessitano di driver.
Ultima modifica di DarkRadeon il mar mag 19, 2009 6:03 pm, modificato 61 volte in totale.
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

Troubleshooting software issues

UNREAD_POSTda DarkRadeon » sab dic 29, 2007 3:27 pm

Supporto software

Service Pack

Spoiler: Mostra
I service pack forniscono gli aggiornamenti recenti più importanti al sistema operativo. Inoltre svariati programmi possono richiedere che il sistema operativo sia aggiornato almeno ad un determinato service pack.
Di seguito vengono forniti i collegamenti di download manuali ai vari service pack. È tuttavia consigliato aggiornare il sistema operativo all'ultimo service pack via Windows Update (in quanto le dimensioni di download vengono calcolate in base agli aggiornamenti già installati e presenti).

Windows Vista Service Pack 1

Windows Vista Service Pack 2 (NB: necessita del'installazione del SErvice PAck 1)

Consigli post installazione service pack

Una volta installato un service pack, è consigliato (ma non necessario) cancellare la cache di sistema e i file temp. Anche se ciò comporterà un rallentamento nei primi usi del PC dopo l'update, questo potrebbe essere un rimedio nel caso si riscontrino troppi rallentamenti in idle, dovuti a file temp e cache che si basano su file modificato o inesistenti dopo l'update.
IMPORTANTE: cancellate solo i file non le cartelle che li contengono!

La cache di windows si trova in %SystemRoot%\Prefetch
I file temp di Windows in %SystemRoot%\temp
Quelli a livello utente in %userprofile%\AppData\Local\temp

Impedire la disinstallazione del Service Pack 1 per recuperare spazio su disco: Start > esegui > Vsp1cln.exe
Eseguire tale operazione solo se si è certi non volere disinstallare mai più il Service Pack 1. Tale operazione renderà liberi qualche centinaio di MiB di spazio su disco, dimensione che può variare a seconda della versione e dell'edizione di Vista.


Plataform Update

Spoiler: Mostra
Platform Update è un aggiornamento per Windows Vista rilasciato il 27 ottobre 2009. Include alcune tra le maggiori novità a livello di librerie disponibili con Windows 7 (come DirectX 11), e necessita che il sistema operativo sia aggiornato a Service Pack 2. L'aggiornamento è altamente consigliato ed è disponibile esclusivamente per intero via Windows Update (in alternativa sono disponibili i vari pacchetti singoli per il download manuale in Area download Microsoft).

Plataform Update include i seguenti componenti:

  • Windows Graphics runtime: Direct2D, DirectWrite, Direct3D 11, DXGI 1.1, and WARP;
  • Aggiornamenti a Windows Imaging Component;
  • Aggiornamenti a XPS Print API, XPS Document API e XPS Rasterization Service;
  • Windows Automation API (aggiornamenti a MSAA e UI Automation);
  • Windows Portable Devices Platform; (aggiunge il supporto per MTP via Bluetooth e MTP Device Services)
  • Windows Ribbon API;
  • Animation Manager Library.
  • Windows Management Framework: Windows PowerShell 2.0, Windows Remote Management 2.0, BITS 4.0
  • Remote Desktop Connection 7.0 (RDP7) client;


Schermata blu di errore

Spoiler: Mostra
Nel malaugurato caso che compaia la classica schermata blu di errore dopo avere installato un' applicazione e/o un driver, al riavvio del computer acconsentire alla ricerca della soluzione automatica del problema da parte del sistema operativo.

Nel caso il problema persista occasionalmente in determinate situazioni, riavviare il computer Modalità Provvisoria (non Modalità Provvisoria con Rete) e disinstallate manualmente il software da Pannello di Programmi e funzionalità o il dispositivo da Gestione dispositivi.

Se il problema persiste annotatevi l'intero codice di errore su carta e provate a cercare in internet o a chiedere aiuto su questo topic.


Problemi di autorun

Spoiler: Mostra
A tutti prima o poi capiterà che un gioco o un software antecedente a Windows Vista, faccia i capricci appena si inserisca il supporto ottico. Questo accade specialmente in programmi che utilizzano software di autorun basati su Macrovision DemoShield o simili, i quali hanno una scarsa compatibilità con Windows Vista.
Tuttavia non c'è da avere timore, la soluzione il più delle volte è molto semplice: esplorare la cartella della periferica in qui è stato inserito il supporto ottico e avviate manualmente il file di setup (generalmente chiamato Setup.exe). Se ciò dovesse dare ancora problemi provate ad avviare in modalità compatibile con l'ultima versione di Windows per il quale era stato progettato il software in questione.
Se ci sono ancora problemi e in caso vi sia un file con estensione .msi avviate manualmente tale file per fare partire l'installazione.
Seguendo questa procedura dovreste risolvere la maggioranza dei problemi di autorun.



Windows Media Player/Windows Media Center: problemi di codec

Spoiler: Mostra
Windows Vista supporta nativamente un mediocre numero di codec e formati multimediali. Tuttavia tale numero è irrisorio se paragonato a quello circolante nella grande rete. Per ovviare a qualunque problema di riproduzione, o quasi, è sufficiente installare Vista Codec Package, un codec pack basato su ffdshow tryouts e che include anche le componenti per la riproduzione dei file matroksa in .mkv e l’abilitazione dell’anteprima in explorer per i file supportati aggiunti.
Se avete Windows Vista a 64-bit e se volete usare il player a 64-bit (per vedere come impostare Windows Media Player a 64-bit come payer predefinito vedere paragrafo a fine post) installate anche i Vista Codec x64 Components.

Download: http://shark007.net/


Come gestire in maniera più semplice il Boot Loader di Windows Vista

Spoiler: Mostra
Windows Vista se installato su un computer ove vi è già presente un'altra versione di Windows crea automaticamente i file necessari al dual boot. In caso vi siano problemi o si decide di aggiungere in un secondo tempo un altro sistema operativo il Boot Loader di Vista è tutt'altro che user friendly. A tale scopo ci viene incontro VistaBootPRO. VistaBootPRO è un software gratuito che permette di gestire in maniera efficiente e facile il boot Loader di Vista. Il software è in lingua inglese ma di facile utilizzo e lo si può scaricare al seguente sito: http://www.vistabootpro.org/

N.B.: Nel caso si voglia usare anche un sistema UNIX, ci si deve invece affidare al Boot Loader di quel sistema operativo.


Fix impostazioni cartelle personalizzate

Spoiler: Mostra
Al seguente topic trovate la procedura per risolvere, anche se in modo temporaneo, al fastidioso problema che affligge Windows Vista riguardo le impostazioni delle cartelle personalizzate e la loro memorizzazione.

Topic: click


Come emulare un sistema operativo su Windows Vista

Spoiler: Mostra
Virtual PC 2007 Service Pack

Virtual PC 2007 Service Pack 1 è un programma gratuito che permette di virtualizzare sistemi operativi come MS-DOS,Windows (dalla versione 1.0 allo stesso Vista Service Pack 1, comprese le edizioni NT Workstation e Server fino alla versione 2008) e OS/2 di IBM. Tale programma è utile nel caso si voglia utilizzare senza multi-boot un determinato software che non gira correttamente su Windows Vista nonostante gli aggiornamenti e le impostazioni di compatibilità, oppure per utilizzare software a 16-bit su una versione a 64-bit di Windows Vista.

Virtual PC 2007 Service Pack 1


.Net Framework

Spoiler: Mostra
.Net Framework

[spoiler]Windows Vista include già il supporto nativo a .NET Framework 3.0, e a .NET FrameWork 3.5 se il sistema è aggiornato a Service Pack 1 (che a loro volta sono retro-cumulativo sino alla versione 2.0). Ciò garantisce automaticamente il pieno supporto alla maggioranza delle applicazioni basate su qualsiasi versione di .NET Framework dalla versione 2.0, pertanto non sono necessari i file di Installazione delle versioni precedenti.
Per i programmi che richiedono .NET Framework 1.1 invece è necessario installare l'apposito client.
Per quanto riguarda le versioni successive a .NET Framework 3.5, sarà necessario installarle qualora un programma ne richiedesse l'uso. In questo caso, sarà sufficiente installare l'ultima versione disponibile senza doversi preoccupare di eventuali versioni ed aggiornamenti intermedi (eventuali aggiornamenti via Windows Update sono da ritenere comunque validi).
In caso di Service Pack ne è consigliata l'installazione. Eventuali aggiornamenti saranno disponibili via Windows Update. Language Pack aggiuntivi non sono necessari.

Microsoft .NET Framework 1.1

Ultima versione di .NET Framework (retro-comptibile sino alla versione 2.0): Microsoft .NET Framework 4.0


Visual C++ Redistributable Package

Spoiler: Mostra
Le runtime di Visual C++ Redistributable sono delle librerie necessarie per eseguire i programmi sviluppati con l'uso delle API Visual C++.
Essendo delle librerie ad espansione è sufficiente installare l'ultima versione disponibile.
Spesso molti programmi di installazione di software di terzi, come videogiochi, installano automaticamente la versione necessaria per eseguire correttamente il programma: in caso sia già stata installata la stessa versione o una successiva ciò non creerà alcun problema, nonostante verrà creato un collegamento per la rimozione in "Programmi e funzionalità".
In caso di rimozione, essa avrà effetto solo se la versione disinistallata era la più recente e fino ad un eventuale versione precedente.

Di seguito vengono forniti i link di download all'ultima versione delle runtime Visual C++ Redistributable Package.



Application Compatibility Toolkit: risoluzione avanzata dei problemi di compatibilità software

Spoiler: Mostra
Microsoft Application Compatibility Toolkit 5.0 è uno strumento per la gestione del ciclo di vita che consente di identificare e gestire il portfolio complessivo delle applicazioni, ridurre i costi e i tempi relativi alla risoluzione dei problemi di compatibilità delle applicazioni e distribuire velocemente Windows Vista e gli aggiornamenti di Windows. Un'altra funzione che molti utenti gradiranno del programma è infine la possibilità di modificare i diritti di accesso ad una determinata applicazione, ovvero la possibilità di disattivare l'UAC per una determinata applicazione.

Application Compatibility Toolkit 5.0



Come ottenere il pieno controllo di un file o di una cartella e relativi sottogruppi e sottocartelle
Spoiler: Mostra
Selezionate il file o la cartella da voi interessata > Click destro > Proprietà > Protezione > Avanzate > Proprietario > Modifica > selezionate o aggiungete l'utente o il gruppo di utenti a seconda delle vostre intenzioni > Sostituisci proprietario in sottocartelle ed oggetti > Applica (se vi viene un avviso non badateci, acconsentite lo stesso) > OK > Autorizzazioni > Modifica > Aggiungi o Modifica a seconda delle vostre intenzioni > selezionate l'utente/gli utenti o il gruppo di utenti da voi interessato > Sostituisci tutte le autorizzazioni ereditabili in tutti i discendenti che ereditano da questo oggetto > Applica > > OK > OK > OK

Ora avete ottenuto i completi diritti di accesso e modifica del file o della cartella e del suo contenuto in questione


Software da evitare

Spoiler: Mostra
Windows Vista è ancora un sistema relativamente giovane, nonostante i lunghi tempi di attesa, le numerose beta e pre-release... Come ovvio che sia ci sono alcuni software da evitare poiché causano danni al registro di sistema o rallentano inutilmente il PC.
Questi software sono generalmente sedicenti tweakers e pulitori automatici di registro (che non lasciano all'utente esperto la possibilità di valutare o meno la cancellazione delle chiavi e valori di sistema segnalate). Questo perché le ottimizzazioni che si possono fare con l'hardware attuale sono ben poche, e a differenza ad esempio di Windows XP, sistema operativo risalente a più di un paio di anni fa che quando usci, oltre ai numerosi problemi di cui era afflitto, era pensato per hardware ben diverso da quello che gestisce attualmente, senza contare le differenze strutturali dei due sistemi operativi, prime fra tutte la gestione della memoria di sistema e del multithreading.
Pertanto evitate tali software sedicenti, dalle fantomatiche promesse, del tipo dimezzare la memoria utilizzata (ripeto ancora una volta che non vale più il ragionamento dei precedenti sistemi Windows, secondo il quale minor memoria occupata equivale a performance maggiori), o l'utilizzo della cache di secondo o terzo livello (utili solo in certi ambiti, in altri diventa controproducente, per esempio nel normale uso del sistema operativo), l'aumento del multithreading (Vista sfrutta già nativamente in maniera efficace i processori multi-core).


Windows Vista X64: sfruttiamo i 64-bit fino in fondo!

Spoiler: Mostra
Windows Vista a 64-bit dispone di un sottosistema x86 (a 32-bit), che garantisce la compatibilità con i programmi a 32-bit. Tuttavia gran parte delle applicazioni del sistema stesso sono doppiate in una controparte a 32-bit e la maggior parte di essese è impostata come predefinita al posto dei programmi a 64-bit. Usare le versioni a 64-bit può comportare miglioramenti, anche se minimi e spesso imprecettibili, ma meno si richiama wow64, il sottosistema a 32-bit, teoricamente meglio si sfrutta il proprio processore a 64-bit.

  • Windows Media Player: come opzione predefinita è impostato sui 32-bit per motivi di compatibilità di codec, o di plug-in esterni. Tuttavia basta scaricare ed installare i Vista Codec x64 Components del Vista Codec Package che consentono la riproduzione di praticamente ogni formato multimediale. Una volta scaricato ed installato è ora di mettere le mani sul registro di Windows Vista per impostare il player a 64-bit come predefinito.

    Per prima cosa avviate cmd.exe come amministratore (digitate nel menù start cmd.exe ed una volta individuato fate click destro > Esegui come amministratore. Clickkate su Continua nel caso sia abilitato l’UAC).
    Fatto ciò digitate il seguente valore: unregmp2 /SwapTo:64 e premete invio. In questo modo avrete cambiato i percorsi dei collegamenti a Windows Media Player con quelli della versione a 64-bit, ma avrete ancora impostato il player a 64-bit per quanto riguarda l’associazione dei file e i collegamenti all’interno di altri programmi come Windows Media Center, Internet Explorer e Mozilla Firefox (nel caso abbiate installato il plug-in di Windows Media Player per Mozilla Firefox).
    Nel caso vogliate ripristinare i collegamenti al player a 32-bit basterà ripetere la procedura e digitare nregmp2 /SwapTo:32.

    Ora avviate il registro di sistema come amministratore (digitate nel menù start regedit.exe ed una volta individuato fate click destro > Esegui come amministratore. Clickkate su Continua nel caso sia abilitato l’UAC).
    Fatto ciò raggiungete le seguenti chiavi di registro:

    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\App Paths\mplayer2.exe
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\App Paths\wmplayer.exe


    In entrambi i percorsi cambiate i valori (Predefinito) in "%ProgramFiles%\Windows Media Player\wmplayer.exe" e il valore Path in %ProgramFiles%\Windows Media Player. Chiudete il registro di sistema ed il gioco è fatto.
    Nel caso vogliate ripristinare l’associazione a Windows Media Player a 32-bit ripetete la procedura utilizzando i valori "%ProgramFiles(x86)%\Windows Media Player\wmplayer.exe" e %ProgramFiles(x86)%\Windows Media Player, ripsettivamente per (Predefinito) e Path di entrmbe le chiavi di registro:

    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\App Paths\mplayer2.exe
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\App Paths\wmplayer.exe


    Ovviamente eventuali plug-in installati per Windows Media Player a 32-bit non funzioneranno sulla versione a 64-bit. Per prima cosa è consigliato fare il back-up del registro di sistema, onde evitare disastri da parte di persone meno esperte.

    N.B.: tale tweak è sconsigliato a chi non sa esattamente cosa sta andando a fare

  • Pulizia disco: qua si tratta solo del collegamento del menù Start, in quanto per il resto Windows usa la versione a 64-bit nativamente. Cambiare il collegamento da %systemroot%\syswow64 a %systemroot%\system32.
Ultima modifica di DarkRadeon il mar feb 03, 2009 1:08 am, modificato 58 volte in totale.
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

DirectX 10 e compatiblità giochi, Game for Windows

UNREAD_POSTda DarkRadeon » sab dic 29, 2007 3:28 pm

DirectX 10 e compatibilità giochi

Spoiler: Mostra
Windows Vista incarna la decima versione della suite di API DirectX. Il motivo per cui non sono state rese disponibili per i sistemi operativi precedenti sono due: uno a chiaro carattere commerciale, e l’altro, il più importante, a livello di codice: le DirectX 10 non sono paragonabili ad un aggiornamento delle DirectX 9, in quanto tutto è stato riscritto attorno al kernel di Windows Vista e dei driver WDDM. Sebbene il kernel di Vista presenti alcuni pezzi di codice risalenti anche alle prime versioni di Windows NT, è del tutto diverso da quello di Windows XP e le precedenti versioni.

Il logo delle DirectX 10:

Immagine


La retrocompatibilità:

La retrocompatibilità alle applicazioni che si appoggiano alle precedenti versioni delle DirectX (fino alla sesta incarnazione) è garantita dalle Direct3D 9, presente parallelamente alle DirectX 10 nel sistema operativo.

In caso vi siano problemi con giochi e applicazioni assicurasi di:

  • Avere installato l’ultimo update delle DirectX (fare riferimento ai link sottostanti)
  • Avere installato gli ultimi driver Video e Audio (fare riferimento al paragrafo relativo)
  • Avere aggiornato l’applicazione all’ultima patch disponibile (fare riferimento alla pagina di supporto tecnico del software in questione)
  • Provare ad eseguire il gioco in modalità compatibile per il sistema operativo supportato o a disattivare la composizione del desktop.

Ultimi aggiornamenti DirectX (versione 9.29.1962, giugno 2010)

  • DirectX End-User Runtime Web Installer
  • [url=http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=en&FamilyID=3b170b25-abab-4bc3-ae91-50ceb6d8fa8d]DirectX End-User Runtimes (Full Download)

Per sviluppatori (versione 9.29.1962, giugno 2010)

  • DirectX Software Development Kit:: click
  • DirectX Developer Center Library: click


Windows Vista hotfix

NB: installare i seguenti hotfix solo se si riscontrano i problemi descritti e in assenza di Service Pack 1 o Service Pack 2. In caso il sistema operativo sia aggiornato almeno al primo service pack, tali aggiornamento non devono essere installati né sono necessari. È pertanto consigliato invece aggiornare il sistema operativo all'ultimo service pack disponibile.
Se dopo l'installazione e il riavvio del sistema si riscontrano problemi un peggioramento delle performance di gioco, disinstallare gli hotfix installati precedentemente. È consigliabile prima di procedere all'installazione degli hotfix la creazione di un punto di ripristino di sistema, o almeno di avere il servizio di ripristino di sistema attivo.

  • KB940105: installare l'aggiornamento se si verificano problemi relativi allo spazio di indirizzamento virtuale durante l'esecuzione dei giochi.
  • KB936710: installare l'aggiornamento se durante l'esecuzione su un sistema multi-vga di un'applicazione Directx10 non vengono utilizzate tutte le schede del sistema, driver permettendo.
  • KB945149: installare l'aggiornamento se durante l'esecuzione di un'applicazione, come giochi o benchmark, su un sistema multi-vga le performance sono nettamente inferiori rispetto ad un sistema di riferimento. Per ottenere l'hotfix è necessario contattare il supporto tecnico Microsoft.


Le novità

A livello di novità applicative le DirectX 10, per quanto riguarda Direct3D (la componente grafica delle DirectX), vi è un’enorme semplificazione del codice, soprattutto per quanto riguarda l’uso degli Shader, un minor overhead durante il rendering realtime (il che sgrava la cpu da molti calcoli superflui, fino al 40% rispetto alle versioni precedenti delle DirectX), portando così a parità di prestazioni e di risorse hardware un maggiore dettaglio di gioco, e per finire, ma non meno importanti, vi sono lo Shader Model 4.0 e i Geometry Shader.


Schede video con supporto DirecX 10

Spoiler: Mostra
Tutte le schede video con supporto allo Shader Model 4.0 o superiore supportano Direct3d 10 (l'API grafica della suite DirectX).
Le schede video che attualmente supportano le DirectX 10 sono:

ATI/AMD
    Ufficio e multimedia:
  • AMD 760G chipset
  • IGP HD 3k series o successiva;
    Gioco e multimedia:
  • ATI Radeon HD 2k Series o successiva;
  • ATI All-In-Wonder HD Series;
  • ATI Mobility Radeon HD 2K series o successiva (escluse X2300, HD 2300, X2500 con supporto DirectX 9.0c);
    Workstation:
  • ATI FireGL 2007 Series (inculse FireFL V3600 e FireGL V5600);
  • ATI Mobility FireGL V5600 o successiva;
  • ATI FirePro 3D Series ;
  • ATI FireMV 2260;
  • ATI FirePro Multi-View Series ;
  • ATI Mobility FirePro 3D Series;
  • ATI FireStream series;

Intel

    Ufficio e multimedia:
  • Intel Graphics Media Accelerator GMA X3 Series (esclusa GMA X3000);
  • Intel Graphics Media Accelerator GMA X4 Series;
  • Intel Graphics Media Accelerator GMA 4 Series;
  • Intel Graphics Media Accelerator GMA HD Series;

NVIDIA

    Ufficio e multimedia
  • NVIDIA GeForce 8200M G;
  • NVIDIA GeForce 9100M G mGPU;
  • NVIDIA GeForce 9400M G;
  • NVIDIA GeForce G 102M
  • NVIDIA GeForce 320M;
    Gioco emultimedia:
  • NVIDIA GeForce 8 Series
  • NVIDIA GeForce 9 Series;
  • NVIDIA GeForce 100 Series o successiva;
  • NVIDIA GeForce 8M Series o successiva;
  • NVIDIA GeForce 100M Series o successiva;
    Workstation:
  • NVIDIA Mobility Quadro Series (escluse Quadro FX 350M, Quadro FX 560M, Quadro FX 1500M, Quadro FX 2500M, Quadro FX 3500M con supporto DirectX 9.0c);
  • NVIDIA Mobility Quadro NVS Series (escluse Quadro NVS 110M, Quadro NVS 120M, Quadro NVS 300M, Quadro NVS 510M);
  • NVIDIA Quadro FX 370 o successiva (escluse Quadro FX 540, Quadro FX 550, Quadro FX 560, Quadro FX 1300, Quadro FX 1400, Quadro FX 1500, Quadro FX 3400, Quadro FX 3450, Quadro FX 3500, Quadro FX 4500, Quadro FX 4500X2, Quadro FX 4500 SDI, Quadro FX 5500, Quadro FX 5500 SDI);
  • NVIDIA Quadro NVS 290 o successiva;


Direct3D 10.1 e retrocompatiblità

Spoiler: Mostra
Con l'arrivo del Service Pack 1 di Windows Vista vengono aggiornate anche alcune API della suite DirectX 10. Tale aggiornamento consiste principalmente con l'introduzione di una nuova API audio, XAudio2, volta a sostituire le defunte DirectSound e DirectSound3D e a migliorare l'Interoperabilità con ambienti di sviluppo XBOX 360. Tale API purtroppo non risolve i problemi relativi ai vecchi titoli che per sfruttare le EAX di Creative Labs si appoggiavano alle vecchie API, né permette l'accelerazione hardware dell'audio, pertanto Creative ALchemy continua ed essere necessaria per tali giochi.
Sul fronte grafico l'aggiornamento aggiunge Direct3D 10.1, che porta dei piccoli miglioramenti, soprattutto a carattere prestazionale, che tuttavia non porteranno alcun problema di retro-compatibilità per le schede video con sprovviste di supporto allo Shader Model 4.1.

* The APIs exposed in the D3DX10.dll will accept both 10.0 and 10.1 devices, and will take advantage of 10.1 functionality when available.
* D3D10SDKLayers.dll supports a 10.1 device and can output the appropriate debug spew for 10.1 features.
* D3D10Ref.dll implements a 10.0 and 10.1 software device.
* D3DX10 and FXC support the updated 10.1 shader model with the following targets: vs_4_1, gs_4_1, ps_4_1, and fx_4_1 which can be bound to a 10.1 device. A 10.1 device supports shader model 4.0 and 4.1 shaders.
* The Direct3D 10.0 effect framework supports 10.0 and 10.1 devices, however, any technique that includes shader model 4.1 shaders or the new 10.1 features must use a 10.1 device.


Fonte: http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/bb694530.aspx

Questo significa che Direct3D 10.1 è pienamente compatibili con l'hardware Direct3D 10.0 e ove non sarà possibile sfruttare le funzionalità delle nuove api, queste disabiliteranno in automatico il codice non supportate continuando ad eseguire correttamente l'applicazione.

Maggiori informazioni sulle nuove API:

ATI Radeon™ HD 3800 Series and Microsoft® DirectX® 10.1 whitepaper
The Future of DirectX


Schede Video Direct3D 10.1 e supporto Shader Model 4.1

ATI/AMD
    Ufficio e multimedia:
  • IGP HD 4k series o successiva
    Gioco e multimedia:
  • ATI Radeon HD 3k Series o successiva ( escluse HD 3200 e HD 3300 con supporto Direct3D 10.0);
  • ATI All-In-Wander HD Series;
  • ATI Mobility Radeon HD 3k Series o successiva (escluse HD 3100 e HD 3200 con supporto Direct3D 10.0);
    Workstation:
  • ATI FireGL V7700;
  • ATI Mobility FireGLV5600 e FireGL V5700;
  • ATI FirePro 3D Series;
  • ATI FireMV 2260;
  • ATI FirePro Multi-View Series ;
  • ATI Mobility FirePro 3D Series;
  • ATI FireStream series;

NVIDIA
    Ufficio e multimedia
  • NVIDIA GeForce 320M;
    Gioco e multimedia
  • NVIDIA GeForce 205, GeForce G 210, GeForce GT 220, GeForce GT 240;
  • NVIDIA GeForce 300 Series o successiva (esclusa GeForce GT 330);
  • NVIDIA GeForce 200M o successiva (escluse GeForce GT 220M, GeForce GTX 260M, GeForce GTX 280M, GeForce GTX 285M, GeForce GT 320M);
    Workstation
  • NVIDIA Quadro FX 380LP, Quadro FX 5900;
  • NVIDIA Mobility Quadro FX 380M, Quadro FX 880M, Quadro FX 1800M;
  • Mobility Quadro NVS 2100M o successiva;


I giochi compatibili con le DirectX 10

Spoiler: Mostra
Al seguente topic vi è una lista, sempre aggiornata, dei titoli compatibili con le DirectX 10: click


Audio 3D, accelerazione hardware & EAX

Spoiler: Mostra
Con l'avvendo di Windows Vista e delle DirectX 10.0 è stato eliminato definitivamente il supporto a DirectSound e DirectSound 3D, le vecchie API audio sulle quali si appoggiavano molti giochi che sfruttavano EAX di Creative.
In Windows Vista dunque non solo è impossibile sfruttare le EAX dei giochi che si appoggiavano alle vecchie API, ma anche la semplice accelerazione audio dei titoli che si basavano su tali API, relegando altri calcoli aggiuntivi alla CPU, oltre che ad avere una qualità audio inferiore.
Per i giochi e le applicazioni che sfruttano invece le OpenAL, ovviamente tali problemi non persistono.

Per poter riattivare tali effetti audio e gustarsi appieno i propri titoli preferiti con supporto EAX o anche la semplice accelerazione hardware audio, Creative Labs ha lanciato Creative ALchemy, un’applicazione che permette di abilitare l’accelerazione audio, nonché le EAX, di tutti quei titoli che si appoggiavano alle API DirectSound e DirectSound3D utilizzando le OpenAL (librerie audio Open Source) come mediatore tra gioco e driver. Per quanto concerne le schede audio interare ALC HD Audio, Realtek ha lanciato un'applicazione simile, di nome Realtek 3D SoundBack.


Creative ALchemy

I titoli nel database sono pochi, tuttavia esiste una lista di settaggi sempre in aggiornamento costante fatta da utenti volontari.

Per maggiori informazioni su ALchemy visitate i siti : http://connect.creativelabs.com/alchemy/default.aspx e http://www.soundblaster.com/alchemy/

Immagine

Versione corrente: 1.25.10

Download: click

Schede audio supportate:

  • Creative Sound Blaster® X-Fi Titanium Fatal1ty Champion Series
  • Creative Sound Blaster X-Fi Titanium Fatal1ty Professional Series
  • Creative Sound Blaster X-Fi Titanium Professional Audio
  • Creative Sound Blaster X-Fi Titanium Series
  • Creative Sound Blaster X-Fi Elite Pro
  • Creative Sound Blaster X-Fi XtremeGamer Fatal1ty Pro
  • Creative Sound Blaster X-Fi Fatal1ty
  • Creative Sound Blaster X-Fi Platinum Fatal1ty Champion Series
  • Creative Sound Blaster X-Fi Platinum
  • Creative Sound Blaster X-Fi XtremeGamer
  • Creative Sound Blaster X-Fi XtremeMusic
  • Creative Sound Blaster X-Fi Xtreme Audio
  • Creative Sound Blaster X-Fi Xtreme Audio Notebook
  • Creative Sound Blaster X-Fi Surround 5.1
  • Creative Sound Blaster Play!
  • Creative Sound Blaster Audigy 4
  • Creative Sound Blaster Audigy 2 ZS Platinum Pro
  • Creative Sound Blaster Audigy 2 ZS Platinum
  • Creative Sound Blaster Audigy 2 ZS Notebook
  • Creative Sound Blaster Audigy 2 ZS
  • Creative Sound Blaster Audigy 2 ZS Video Editor
  • Creative Sound Blaster Audigy 2 ZS SE
  • Creative Sound Blaster Audigy 2 Platinum EX
  • Creative Sound Blaster Audigy 2 Platinum
  • Creative Sound Blaster Audigy 2
  • Creative USB Sound Blaster Audigy 2 NX
  • Creative Sound Blaster Audigy 2 Value
  • Creative Sound Blaster Audigy Platinum EX
  • Creative Sound Blaster Audigy Platinum
  • Creative Sound Blaster Audigy
  • Creative Sound Blaster Audigy LS
  • Creative HS-1200 Headset
  • Creative USB Gaming Headset
  • Creative USB Speaker

IMPORTANTE: per il supporto driver delle scehde audio Creative Sound BLaster fate riferimento al seguente topic: click

ATTENZIONE: dalla versione 1.10.01 ALchemy Audigy Edition e ALchemy X-Fi edition sono unificate in un unico software gratuito. Chi avesse acquistato la licenza per la versione Audigy può richiederne il completo rimborso al seguente indirizzo: http://us.creative.com/alchemy/welcome.asp


Realtek 3D SoundBack

Il programma di Realtek è simile per quanto concerne Creative ALchemy, tuttavia le DLL ricompilate dalle due aziende, oltre ad avrere per ragioni tecniche lo stesso nome, sono diverse e non intercambiabili. Pertanto se su un gioco si sceglie di passare pr qualsiasi motivo dalla scheda dedicata Creative all'integrata Realtek, o viceversa, si dovrà reimpostare il gioco tramite il programma della scehda che si intende usare, togliendo e reinserendo successivamente il gioco dal database del programma usato. Tutto cioè per evitare probabili problemi audio o crash di gioco o di driver. Assicuratevi infine di avere sempre gli ultimi driver disponibili.

Versione corrente: Beta 0.1

Download: click

Impotrante: per eseguire il programma è necessario impostare la modalità amministratore: click destro > Proprietà > Compatibilità > Livello di privilegio > Esegui questo programma come amministratore.

Database

Il database di 3D SoundBack è abbastanza ricco, tuttavia possono tornarvi utili le pagine dei database per Creative ALchemy, non tanto per i settaggi che non sono intercambiabili, tanto per sapre se il vostro gioco supporta o meno l'accelerazione hardware o le EAX 2.0 via DirectSound/3D SoundBack 3D.


Dove scaricare la versione più aggiornata dei driver StarForce

Spoiler: Mostra
Chiunque riscontri problemi eseguendo un gioco con protezione StarForce si assicuri di: avere aggiornato il gioco in merito con l'ultima patch, sempre se disponibile, avere eseguito Windows Update, avere aggiornato i driver StarForce per Windows Vista. Una volta aggiornati i driver riavviate il sistema.

Potete scaricare i driver dal seguente link: http://www.star-force.com/support/sfdrvup.zip

Ricordo che non è mai stato provato che le StarForce di per sé rovinino il sistema operativo, né tantomeno l'hardware (in particolare i lettori di supporti ottici) e per Windows Vista non vi sono eccezioni.

Chiunque desideri rimuovere i driver StarForce usi l’utility apposita, reperibile al seguente indirizzo internet: http://www.onlinesecurity-on.com/protect.phtml?c=55
Ricordo inoltre che una volta disinstallati i driver per la protezione StarForce i giochi che ne fanno uso non funzioneranno correttamente.

Il rimuovere manualmente i driver di protezione StarForce, così come nel caso delle SecuRom, può portare a problemi di stabilità di sistema, specie durante l’esecuzione di programmi per l’emulazione di periferiche virtuali e la masterizzazione, nonché l’esecuzione dei giochi con protezione StarForce.


Game for Windows

Spoiler: Mostra
Immagine

Games for Windows è la piattaforma lanciata da Microsoft per giochi PC per Windows Vista e Windows XP. Per sfoggiare il logo Games for Windows, un chiaro vantaggio a livello di marketing, i titoli dovranno rispettare i seguenti standard:

  • Un'installazione semplice che permetta di installare il gioco in pochi click di mouse;
  • Compatibilità con il Games Explorer di Windows Vista;
  • Compatibilità con il joypad XBOX 360 per Windows, inclusa la versione wireless;
  • Compatibilità con Windows Vista 32-bit 3 64-bit;
  • Supporto alle risoluzioni widescreen (16:9 e 16:10) e normali (4:3 e 5:4)
  • Possibilità di lanciare il gioco da Windows Media Center
[/list]

Sito ufficiale GAmes for Windows: click
Catalogo giochi Games for Windows: click
Requisiti tecnici per Games for Windows: click
Test richiesti per Games for Windows: click


Game for Windows - LIVE

Spoiler: Mostra
Games for Windows – LIVE è la piattaforma multiplayer di Games for Windows, strettamente imparentata con Live Anywhere, volta a unificare e standardizzare il multiplayer più evoluto che è disponibile da anni sul mercato, quello dei PC.
Games for Windows - LIVE mette a disposizione, come su XBOX, un unico profilo (GamerTag) per giocatore, un’unica interfaccia, una classifica pubblica, download di trailer e di aggiornamenti, consente di comunicare inoltre tra PC e x360, oltre a premettere il cross-plataform (per i giochi supportati), ovvero i giocatori di PC e x360 potranno giocare insieme su server ibridi, facilità di organizzazione di tornei fra amici.
Il giocatore PC ha a disposizione le stesse features degli account Gold del servizio Live per XBOX 360 ma a costo zero: TrueSkill matchmaking, gamertag, lista amici, list risultati, gamerscore, cross-platform.

Immagine

About Live: http://www.gamesforwindows.com/en-US/Li ... tLive.aspx
LIVE Support & Updates: http://www.gamesforwindows.com/en-US/Su ... fault.aspx


E le altre piattaforme?

Le altre piattaforme multiplayer, come XFire, Steam, TeamSpeak ecc.. non perderanno importanza, si adegueranno LIVE quando col tempo quest’ultimo prenderà importanza, arricchendosi di nuove funzionalità. Per quanto riguarda Steam per esempio Valve Software, contraria al servizio LIVE, ha lanciato Steam Community la piattaforma multiplayer per giochi Steam che consente ad ogni account di avere la propria pagina personale, un game score e ha rinnovato il menù amici, aumentandone la semplicità e le funzionalità.


Dove trovare un editor per il Game Explorer

Spoiler: Mostra
Windows Vista integra il Game Explorer, la cartella Giochi, dove vengono creati dal sistema operativo i collegamenti ai giochi installati. Tutti i giochi Games for Windows sono pienamente compatibili con il Game Explorer, tuttavia per i giochi precedenti può capitare che non sempre vengano creati correttamente i collegamenti o che non vengano creati affatto, specie nel caso il gioco si appoggi alla piattaforma di Valve Software, Steam.

Per fortuna esiste un'applicazione, Vista Game Explorer Editor, ancora in beta e in lingua inglese, che consente con estrema facilità di creare i collegamenti ai nostri giochi preferiti nella cartella Giochi, di editare e correggere le informazioni e anche le copertine.
Il software è gratuito ed è scaricabile al seguente indirizzo: http://gameeditor.webnode.com/
Ultima modifica di DarkRadeon il mar giu 16, 2009 3:19 pm, modificato 56 volte in totale.
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

Modding

UNREAD_POSTda DarkRadeon » sab dic 29, 2007 3:35 pm

Modding

Dreamscene

Spoiler: Mostra
DreamScene è il Windows Vista Ultimate Extras che permette di avere Wallpaper animati tramite file video in wmv o mpeg. Per ottenere DreamScene è sufficiente scaricarlo tramite Windows Update e ovviamente bisogna possedere l’edizione Ultimate di Windows Vista.

Dove scaricare video per DreamScene

Visto che DreamScene da il meglio di sé con video in alta definizione ecco un elenco di siti che permettono il download gratuito di video pensati apposta per DreamScene.

http://dream.wincustomize.com/ (galleria: http://www.wincustomize.com/skins.aspx?libid=50)
http://ipfreaks.com/dreamscene/?cat=1/
http://dreamscenevideo.net/blog/
http://www.vistahd.org/

ATTENZIONE: se il video scaricato è in formato .dream dovrete scaricare DeskScapes, software freeware di Stardock (vedi faq seguente)
Come creare video per DreamScene e usare i file .dream


Come creare video per DreamScene e usare i file .dream

Si possono creare file video con qualsiasi tool di editing video in formato wmv, avi ed mpg. È consigliato non esagerare con la risoluzione, con il tempo e soprattutto usare ottimi codec per la compressione. Un'altra soluzione è appoggiarsi a DreamMaker e al formato .dream di Stardock.


Stardock ed il formato .dream

Stardock non sì è lasciata sfuggire l'opportunità di creare un nuovo formato, il .dream, come alternativa ai formati video da selezionare con DreamScene. Il formato .dream dovrebbe permettere di ridurre il consumo di ram e l'utilizzo della cpu sotto DreamScene.
Per leggere ed utilizzare tale formato dovrete scaricare un piccolo software gratuito della stardock: DeskScapes. Una volta scaricato, installato e riavviato potrete usare tale formato a vantaggio delle prestazioni del vostro PC.

Ciò non significa che tutti i video in formati siano sempre più pesanti: buoni codec e una buona compressione possono aiutarvi ad ottenere un video in alta qualità alta definizione peso leggero e impatto basso sulle prestazioni di sistema.

Stardock inoltre ha messo a disposizione un'altra utility che permette di creare i video in formato .dream: DreamMaker. Anche questo software è gratuito.

ATTENZIONE: DeskScapes è in lingua inglese. Una volta installato trasformerà il testo relativo alle opzioni di scelta del Wallpaper di Vista in lingua inglese. Per riottenere i testi in italiano dovrete disinstallare DeskScapes.

Download DeskScapes: http://dream.wincustomize.com/DeskScapes.aspx
Download DreamMaker: http://dream.wincustomize.com/DreamMaker.aspx


Come creare un effetto simile a DreamScene per le altre edizioni di Windows Vista
Spoiler: Mostra
Usare Screensaver come wallpaper

Una prima alternativa potrebbe essere quella di utilizzare gli screensaver di vista come wallpaper animati (o qualunque altro screensaver in formato scr compatibile con Windows Vista).
Ci sono due metodi: quello manuale o utilizzare AnimatedDesktop, un programma gratuito, in lingua inglese, e di facile utilizzo.

Vediamo prima il metodo manuale:

Aprite il prompt di comandi (cmd.exe) come amministratore (click destro > Esegui come amministratore), assicuratevi di essere come percorso in C:\Windows\System32> e poi digitate il nome dello screensaver, ad esempio Aurora.scr seguito da /p65552,

quindi in questo caso avremo: C:\Windows\system32>Aurora.scr/p65552

premete invio per lanciare lo screensaver.

Questo metodo è tutt'altro che pratico, e vi accorgerete del perché non appena lo proverete.


L'altra soluzione è quella di usare AnimatedDesktop

Questo semplice programmino permette di usare qualunque Screensaver compatibile con Windows Vista (non potete usare un qualunque tipo di Screensaver) come wallpaper animato.

Ecco invece il link al video di dimostrazione:



Download: http://www.installationexcellence.com/downloads/AnimatedDesktop.zip


Usare Video Lan Player per i file video come Wallpaper

Potete scaricare il player dal seguente link: [urlhttp://www.videolan.org/vlc/download-windows.html[/url]

Una volta aperto il programma andate su Impostazioni, abilitate le opzioni avanzate e poi andate in Video > Moduli d'uscita e selezionate DirectX dal menù a tendina. N.B.: così disattiverete temporaneamente l'interfaccia Aero finché VLC sarà in esecuzione con tali proprietà. Una volta caricato il file video, andate in Video e selezionate Wallpaper.


DeskScapes 2.0

Stardock è al lavoro su DeskScapes 2.0, che permetterà di utilizzare wallpaper animati in formato .dream per chi non possiede Windows Vista Ultimate. Il software sarà a pagamento.

Annuncio: http://www.stardock.com/newsitem.asp?id=1010


Come usare temi non firmati su Windows Vista

Spoiler: Mostra
Per utilizzare i temi non firmati in Windows Vista si deve seguire la seguente procedura:

    1. Dovete essere per prima cosa loggati come Amministratore;
    2. Andate sino alla cartella c:\Windows\System32 (anche se avete Windows Vista a 64 bit);
    3. Selezionate il file uxtheme.dll
    4. Ottenete i permessi di scrittura e lettura sul file: clik destro > Proprietà > Protezione > Avanzate > Proprietario > Modifica selezionate Administrators OK chiudete tutto dando l'OK fino ad uscire dalla finestra Proprietà del fil.
    5. Ripetete il passaggio 4 per i file themeui.dll e shsvcs.dll;
    6. Rinominate uxtheme.dll in uxtheme.old;
    7. Rinominate themeui.dll in themeui.old;
    8. Rinominate shsvcs.dll in shsvcs.old;
    9. Scaricate l' UxTheme patch (vedi link sottostante);
    10. Estraete il contenuto in una cartella a piacere, per esempio sul desktop
    11. Copiate i file shsvcs.dll, themeui.dll e uxtheme.dll contenuti nella cartella 6.0.6000.16386_XX se si ha Windows Vista a 32-bit, altrimenti copiateli dalla cartella 6.0.6000.16386_XX_AMD64 se si ha Windows Vista a 64-bit;
    12. Raggiungete la cartella C:\Windows\System32 ed incollateci i file;
    13. Riavviate il sistema.

Download: click

N.B.: usare solo la versoine corrispondente alla propria versione di Vista (quella relativa al Service Pack 1 è la versione SP1)


VistaGlazz

VistaGlazz è un software gratuito che permette la personalizzazione dell'aspetto di Windows Vista in modo semplice e rapido, dai temi ai valori realtivi alle trasparenze e all'effetto blur.

Download: click


Download temi

Ecco una breve lista, a cui potete contribuire anche voi, di siti per scaricare temi per Windows Vista:

N.B.: vi ricordo che servono temi appositi per Windows Vista, non potete usare temi per Windows XP o per altri sistemi operativi.

VistaStyles.org: click
Themes Heaven: click
GUI Styles: click
CustomizeOS.com: click
deviantART: click

Per installare i temi usate gli stessi criteri che si usano per Windows XP, la cartella base ricordo che è la solita: C:\Windows\Resources\Themes


Dove scaricare Gadgets per Windows Sidebar
Spoiler: Mostra
Ecco la lista dei principali siti da cui scaricare gadgets per la propria sidebar:

Windows Vista Sidebar sito ufficiale italiano: click
Windows Vista Sidebar sito ufficiale inglese: click
WinCostumize: click
Frameworkx: click
deviantART: click


Ecco un'utility per personalizzare la sidebar:

Windows Sidebar Styler: click
WinCostumize: click


Flip 3D e alternative
Spoiler: Mostra
Per attivare Flip 3D basta premere la seguente combinazione di tasti: Win + Tab.
Per mantenere Flip 3D in esecuzione invece: Win + Ctrl + Tab.


SmartFlip

Se volete un effetto diverso da Flip 3D, SmartFlip può fare al caso vostro. Il software è gratuito e lo potete scaricare da qui: click
Ricordo che il programma è una beta.

Ecco qui alcuni screenshots:

Immagine

Immagine

Ed ecco il programma in azione:



Come personalizzare la schermata di selezione utenti
Spoiler: Mostra
LogonStudio Vista

LogonStudio è un programma gratuito, sviluppato da Stardock, in grado di cambiare la schermata di selezione utenti di Windows.

Download: [url=http://www.stardock.com/products/logonstudio/]click[/img]
Galleria: http://www.wincustomize.com/skins.aspx?libid=65


Come cambiare il boot loog
Spoiler: Mostra
Il primo metodo consiste nel modificare un'opzione del sistema. Lanciate msconfig.exe come amministratore, andate in Opzioni di avvio e selezionate Non avviare interfaccia grafica. Date l'OK e chiudete la finestra. Al prossimo riavvio di sistema la schermata di caricamento sarà diversa.

Boot Logo Generator

Questo programma permette di modificare l'immagine di avvio che avremo ottenuto seguendo il passaggio precedente. Il programma, in fase beta, non è attualmente compatibile con Windows Vista a 64-bit.

Download e istruzioni: BETA 1.2

Il sito fa riferimento alla versione inglesedi Vista per le cartelle, il percorso per la versione italiana è: C:\Windows\System32\it-IT


Modificare o rimuovere la "freccetta" dei collegamenti

Spoiler: Mostra
Vista Shortcut Overlay Remover

Altro programma gratuito. Permette di modificare o rimuovere la freccetta dei collegamenti.

Immagine

Download: http://www.frameworkx.com/frameworkx/co ... =60&id=531


Messaggi di pop-up trasparenti

Spoiler: Mostra
Per rednere trasparenti i messaggi di pop-up di Windows Vista basta utilizzare Glasstoast, programma gratuito.

Immagine

Download: click


Desktop 3D

Spoiler: Mostra
DeskSpace, ex Yod’m 3D, è un software che permette di trasformare il desktop di Windows Vista (inclusa la versione Basic) e di Windows XP in un cubo 3D. Il sodftware ora è a pagamento, il sito internet è il seguente: http://www.otakusoftware.com/deskspace/index.html

L'ultima versione gratuita risale invece alla 1.4, ed è scaricabile al seguente sito internet: click

Ed ecco una dimostrazione del programma in azione:

Ultima modifica di DarkRadeon il mar mag 20, 2008 5:20 pm, modificato 57 volte in totale.
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

News & Crediti..

UNREAD_POSTda DarkRadeon » mar gen 01, 2008 11:57 pm

News

Suite DirectX update @ 9.24.1400 (agosto 2008)

Spoiler: Mostra
Ultimi aggiornamenti DirectX (versione 9.25.1476, novembre 2008)

  • DirectX End-User Runtime Web Installer: click
  • DirectX End-User Runtimes (Full Download): click

Per sviluppatori (versione 9.24.1401, agosto 2008)

  • DirectX Software Development Kit:: click
  • DirectX Developer Center Library: click


Gamefest 2008: presentazioni disponibili per il download

Spoiler: Mostra
A Gamefest 2008 concluso, Microsoft come consono fare rende disponibili le presentazioni ufficiali utilizzate durante i giorni di convention disponibili per il download pubblico. Le presentazioni in PowerPoint vengono inoltre affiancate da file audio (rigorosamente in formato wma) contenenti la presentazione originale. Le novità più corpose riguardano lo sviluppo in corso della prossima suite di API DirectX, che giungerà alla undicesima versione, in particolar modo per la componente grafica, Direct3D, riguardo alla quale si può dormire sogni tranquilli: dall'avvento delle DirectX 10, e in particolar modo Direct3D 10, gli aggiornamenti delle API saranno rigorosamente delle superset ad espansioni, ciò vuol dire che non sarà necessario cambiare hardware (se compatibile con le specifiche DirectX 10) per eseguire codice relativo a versioni successive delle DirectX, ovviamente i nuovi effetti legati all'hardware non saranno riproducibili da hardware precedente. I programmi gireranno perfettamente in automatico in modalità DirectX 10/Direct3D10 (o Direct3D 10.1 se la scheda video è Shader Model 4.1 compilant) grazie alla struttura delle API stesse.

Per tutti i curiosi ecco la pagina contenente i download di tutte le presentazioni del Gamefest 2008: click


Vista Ultimate: 3 nuovi Extras disponibili

Spoiler: Mostra
Sul canale di Windows Update sono disponibili tre nuovi Extras per Windows Vista Ultimate:

Microsoft Tinker: un nuovo puzzle-game 3D adatto a tutta la famiglia
Suoni di Ultimate Extras da Microsoft Tinker: la terza raccolta suoni personalizzata, in questo caso derivante da Microsoft Tinker
Windows DreamScene Content Pack 4: il quarto pacchetto ufficiale di video animati in hd 720p per Dreamsce.


Windows Media Player 11 per Windows Vista N/KN Editions disponibile per il download

Spoiler: Mostra
Ecco finalmente Windows Media player 11 disponibile per il download anche per le edizioni Home Basic N e Busines N di Windows Vista, ovvero sprovviste di Windows Media Player. A rigor di informazione il download è compatibile anche con le versioni coreane KN.

Download: click



Crediti

Spoiler: Mostra
Tutte le fonti sono citate o nei link di download o nel paragrafo sottostante. Nell'eventualità che alcuni "pezzi" siano presenti in maniera simile su altri forum o siti internet, sappiate che sono state cercate e verificate le fonte originali in caso non ci sia riferimento a tali siti o forum.
Per un'eventuale copia parziale o totale del topic si è pregati di chiedere via MP al sottoscritto. Nell'eventuale risposta affermativa il sottoscritto, o quantomeno Dinox PC o Dinox PC Forum, dovranno essere citato come fonte in tale sito o forum.
Eventuali altre forme di copiatura totale o parziale, anche di edizioni passate di tale topic, non sono permesse, nemmeno nei forum che il sottoscritto frequenta o che ha frequentato in passato.
Chi viola le seguenti volontà divine riceverà un calcio rotante, una sfiga immane che terminerà solo con la sua morte ma che continuerà per sei generazioni a carico dei propri eventuali discendenti, la morte del proprio eventuale animale da compagnia, e il moltiplicarsi dei vicini di casa che non sopportano la musica ad alto volume, la denuncia al fisco per eventuali tasse non pagate e infine la smerdatura pubblica per il plagio.

Regards


Fonti

Spoiler: Mostra
Windows Vista: home page: http://www.microsoft.com/italy/windows/ ... fault.mspx

Microsoft Windows Vista: http://www.microsoft.com/italy/info/ann ... vista.mspx

CONTRATTO DI LICENZA PER IL SOFTWARE MICROSOFT: http://download.microsoft.com/documents ... f52afa.pdf

Games for Windows: http://www.gamesforwindows.com/en-US/Pages/default.aspx

Vistax64.com: http://www.vistax64.com/

Creative Labs: Connect: http://connect.creativelabs.com/default.aspx

Altre fonti sono riportate implicitamente o fornendo il link internet diretto se specificato.


Disclaimer

Spoiler: Mostra
Il sottoscritto non si prende alcuna responsabilità di danni a cose e animali, persone incluse, delle azione dell'utente finale.


Informazioni o link scorretti, consigli?

Spoiler: Mostra
In caso di link URL malfunzionanti o informazioni errate siete pregati di segnalarlo direttamente postando nel topic.

Lo stesso discorso vale se avete consigli sull'impostazione, sia per quanto riguarda l'impostazione grafica e la formattazione, che per i contenuti.
Ultima modifica di DarkRadeon il lun dic 01, 2008 1:50 am, modificato 8 volte in totale.
Immagine
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

Re: Windows Vista ~ FAQ & Tips

UNREAD_POSTda demmy » mer gen 02, 2008 12:38 am

il primo commento wow :asd:
ottimo topic dark! :ok:
Immagine
Avatar utente
demmy
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 2834
Iscritto il: gio ago 30, 2007 11:06 am
Località: venezia

Re: Windows Vista ~ FAQ & Tips

UNREAD_POSTda DarkRadeon » mer gen 02, 2008 7:01 pm

grazie :p

aggiunto paragrafi relativi a vista glazz (temi) e link specifici a devintart (temi e sidebar) nella sezione modding
Immagine
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

Re: Windows Vista ~ FAQ & Tips

UNREAD_POSTda yodagrezzo » mer gen 02, 2008 11:43 pm

ciao raga..questo forum mi è stato consigliato da johncarter(mio padre)...
desideravo chidervi c'è na mera possibilità di fare notare a vista i miei 4gb di ram?(ho un notebook)
ah mentre che ci siamo perchè non mi disinstalla Adobe Reader 8.0?
Avatar utente
yodagrezzo
Assistente
Assistente
 
Messaggi: 36
Iscritto il: mer gen 02, 2008 11:29 pm

Re: Windows Vista ~ FAQ & Tips

UNREAD_POSTda DarkRadeon » mer gen 02, 2008 11:57 pm

yodagrezzo ha scritto:ciao raga..questo forum mi è stato consigliato da johncarter(mio padre)...
desideravo chidervi c'è na mera possibilità di fare notare a vista i miei 4gb di ram?(ho un notebook)
ah mentre che ci siamo perchè non mi disinstalla Adobe Reader 8.0?

Se hai Vista a 32-bit allora per natura il sistema non potrà mai sfruttare 4 GiB contemporaneamente ma solo 2 GiB per processo. Attualmente vista a 32 bit può vedere solo 3.5gb di ram , con il SP1, atteso per il primo trimestre 2008, li vedrà tutti e 4 ma rimarrà il limite di 2 GiB per processo poichè il sistema è in x86.

Con vista a 64-bit invece si possono sia vedere che sfruttare ben più di 4 GiB.

Per adobe reader: che messaggio ti viene fuori? in ogni caso l'ultima versione è la 8.1, scaricala dal sito adobe o fai partire l'update dal adobe reader.

PS: ben venuto :p
Immagine
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

Re: Windows Vista ~ FAQ & Tips

UNREAD_POSTda yodagrezzo » gio gen 03, 2008 12:15 am

DarkRadeon ha scritto:
yodagrezzo ha scritto:ciao raga..questo forum mi è stato consigliato da johncarter(mio padre)...
desideravo chidervi c'è na mera possibilità di fare notare a vista i miei 4gb di ram?(ho un notebook)
ah mentre che ci siamo perchè non mi disinstalla Adobe Reader 8.0?

Se hai Vista a 32-bit allora per natura il sistema non potrà mai sfruttare 4 GiB contemporaneamente ma solo 2 GiB per processo. Attualmente vista a 32 bit può vedere solo 3.5gb di ram , con il SP1, atteso per il primo trimestre 2008, li vedrà tutti e 4 ma rimarrà il limite di 2 GiB per processo poichè il sistema è in x86.

Con vista a 64-bit invece si possono sia vedere che sfruttare ben più di 4 GiB.

Per adobe reader: che messaggio ti viene fuori? in ogni caso l'ultima versione è la 8.1, scaricala dal sito adobe o fai partire l'update dal adobe reader.

PS: ben venuto :p


no va be l'ho disinstallato..era in esecuzione automatica nascosta...
quindi mi consigli di installare la sp1 di vista?ma cosa vuol dire che prende solo 2gb per processo praticamente?
vuol dire che conviene avere solo 2gb per vista?è una str.... da parte MS
BOOO
cmq grazie...
ah ma c'è una discussione nel forum sui servizi inutili di Vista?
Avatar utente
yodagrezzo
Assistente
Assistente
 
Messaggi: 36
Iscritto il: mer gen 02, 2008 11:29 pm

Re: Windows Vista ~ FAQ & Tips

UNREAD_POSTda DarkRadeon » gio gen 03, 2008 12:24 am

yodagrezzo ha scritto:
DarkRadeon ha scritto:
yodagrezzo ha scritto:ciao raga..questo forum mi è stato consigliato da johncarter(mio padre)...
desideravo chidervi c'è na mera possibilità di fare notare a vista i miei 4gb di ram?(ho un notebook)
ah mentre che ci siamo perchè non mi disinstalla Adobe Reader 8.0?

Se hai Vista a 32-bit allora per natura il sistema non potrà mai sfruttare 4 GiB contemporaneamente ma solo 2 GiB per processo. Attualmente vista a 32 bit può vedere solo 3.5gb di ram , con il SP1, atteso per il primo trimestre 2008, li vedrà tutti e 4 ma rimarrà il limite di 2 GiB per processo poichè il sistema è in x86.

Con vista a 64-bit invece si possono sia vedere che sfruttare ben più di 4 GiB.

Per adobe reader: che messaggio ti viene fuori? in ogni caso l'ultima versione è la 8.1, scaricala dal sito adobe o fai partire l'update dal adobe reader.

PS: ben venuto :p


no va be l'ho disinstallato..era in esecuzione automatica nascosta...
quindi mi consigli di installare la sp1 di vista?ma cosa vuol dire che prende solo 2gb per processo praticamente?
vuol dire che conviene avere solo 2gb per vista?è una str.... da parte MS
BOOO
cmq grazie...
ah ma c'è una discussione nel forum sui servizi inutili di Vista?

Ciao, il sp1 ora è in rc (release candidate, di fatto una beta), ti sconsiglio di installarlo (lo puoi trovare sul sito download di microsoft) poichè presenta ancora problemi.. avere più di 2gb sulla 32-bit può benissimo far comodo, solo che non verrebbero mai sfruttati come su vista a 64-bit.. per esempio il processo di un gioco ti occupa 2gb (oltre non può andare, tuttavia sono ancora pochi i giochi che sforano i 2gb, e solo in certe situazioni particolari), mentre il resto del sistema operativo è caricato nella memoria di sistema restante.. con i 64bit invece se un processo necessita più di 2gb riesce a prendersi tutta la memoria che gli serve, a patto che c'è ne sia ovviamente. non è colpa di microsoft, ogni sistema operativo a 32 bit, poichè è scritto in x86, ovvero a 32 bit, ha questo limite (è un limite oggettivo e matematico, non certo di microsoft).. che poi legga 3.5gb invece di 4gb sta invece nel codice scritto in un certo modo invece che in un altro, ma è un problema comune ai sistemi operativi a 32-bit.

Per i servizi inutili: non c'è un topic, ma i nomi sono gli stessi, più o meno, di quelli di xp e in rete ci sono molti elenchi più o meno completi... io non li disattivo, semplicmente ho impostato su manuale quelli che non uso, in modo tale che se il sistema deve avviarli lo può fare senza dare strani errori, mentre quelli che sono che vanno usati o che uso io stesso li ho settati in autmatico (eccetto windpows update, che ho lasciato come automaticoavvio ritardato)..
Immagine
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

Re: Windows Vista ~ FAQ & Tips

UNREAD_POSTda yodagrezzo » gio gen 03, 2008 12:27 am

ok capito Radeon....
grazie mille...
Avatar utente
yodagrezzo
Assistente
Assistente
 
Messaggi: 36
Iscritto il: mer gen 02, 2008 11:29 pm

Re: Windows Vista ~ FAQ & Tips

UNREAD_POSTda DarkRadeon » sab gen 05, 2008 12:10 am

Aggiunti link driver non ufficiali per schede ati ed nvidia, schede mobile incluse :p

Aggiunto paragrafo software sconsigliati

edit: aggiunto paragrafo riguardante i tweak per win 64 e quello per i problemi di codec..

edit2: aggiunto paragrafo fix impsotazioni cartelle personalizzate, paragrafo relativo al sp1 in rc e ai relativi dettagli.

edit 3: migliorato paragrafo downloa driver (driver video non ufficiali)
Immagine
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

Re: Windows Vista ~ FAQ & Tips

UNREAD_POSTda DarkRadeon » dom gen 06, 2008 10:33 pm

aggiunti i fix per applicazioni dx 10 nel apragrafo dx 10

Windows Vista hotfix

NB: installare i seguenti hotfix solo se si riscontrano i problemi descritti. Se dopo l'installazione e il riavvio del sistema si riscontrano problemi un peggioramento delle performance di gioco, disinstallare gli hotfix installati precedentemente. È consigliabile prima di procedere all'installazione degli hotfix la creazione di un punto di ripristino di sistema, o almeno di avere il servizio di ripristino di sistema attivo.

  • KB940105: installare l'aggiornamento se si verificano problemi relativi allo spazio di indirizzamento virtuale durante l'esecuzione dei giochi.
  • KB936710: installare l'aggiornamento se durante l'esecuzione su un sistema multi-vga di un'applicazione Directx10 non vengono utilizzate tutte le schede del sistema, driver permettendo.
  • KB945149: installare l'aggiornamento se durante l'esecuzione di un'applicazione, come giochi o benchmark, su un sistema multi-vga le performance sono nettamente inferiori rispetto ad un sistema di riferimento. Per ottenere l'hotfix è necessario contattare il supporto tecnico Microsoft.

Immagine
Avatar utente
DarkRadeon
Dr. Einstein
Dr. Einstein
 
Messaggi: 4986
Iscritto il: mer ago 29, 2007 7:36 pm

Prossimo

Torna a Windows

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti

cron