-->
 
 categorie categorie del sito
 Schede madri separatore
 Processori separatore
 Bios separatore
 Schede video e monitor separatore
 Chipset separatore
 Memorie RAM separatore
 Storage separatore
 Dissipazione separatore
 Accessori, case e sistemi separatore
 HTPC e alta definizione separatore
 Notebook, netbook e phone separatore
 Sicurezza e reti separatore
 Software e videogame separatore
 Web e gossip separatore
 Overclock e modding separatore
 HowTo separatore
 Elettronica e informatica separatore
 
 Guida al bios separatore
 FAQs separatore
 Windows 7 FAQ & Tips separatore
 Windows Vista FAQ & Tips separatore

 servizi servizi del sito
 Iscrizione a Daily Dinox's separatore
 Pubblicità su Dinox PC separatore
Tool ricerca per Firefox 2 Tool ricerca per Firefox 2 separatore
Tool ricerca per IE7 Tool ricerca per IE7 separatore
Links utili
 Aziende ITC separatore
 Partners di Dinox PC separatore
 Mr.Webmaster separatore
 DevSpy.com separatore
 MPEGX.com separatore

News panel >  Software e videogame
 
Gli effetti dei giochi violenti sul cervello in uno studio
Stampa la notizia
 Di Dino Fratelli, 04 December 2006
Submit to reddit    Proponi su Oknotizie    Dillo a un amico    
E´ stato realizzato un nuovo studio che mira a mettere in evidenza il comportamento del cervello degli adolescenti durante alcune fasi di gioco con titoli reputati violenti. Questi giochi sembra siano in grado di provocare effetti nocivi sulle funzionalità del cervello come una aumentata attività nella regione che governa la sfera emozionale ed una attività diminuita delle funzioni esecutive associate con il controllo la focalizzazione e la concentrazione.

Tutti i risultati dello studio sono stati presentati la scorsa settimana al meeting annuale del Radiological Society of North America (RSNA).

Vincent P. Mathews, professore del reparto radiologia della Indiana University School of Medicine di Indianapolis ha affermato: "Our study suggests that playing a certain type of violent video game may have different short-term effects on brain function than playing a nonviolent – but exciting – game. [...] During tasks requiring concentration and processing of emotional stimuli, the adolescents who had played the violent video game showed distinct differences in brain activation than the adolescents who played an equally exciting and fun – but nonviolent – game. Because of random assignment, the most likely factor accounting for these differences would be the group to which the volunteers were assigned."

Il team di studio ha condotto la ricerca su un campione di 44 adolescenti che hanno giocato per 30 minuti ad un video game violento come Medal of Honor: Frontline e ad uno non violento come Need for Speed: Underground. Tutti i dettagli sono disponibili a questo indirizzo.

Fonte: Daily Tech

 
Ultimi articoli da Software e videogame
Browser web per Windows, quale scegliere?. “Dopo il ballot screen sembra ci sia maggiore libertà di scelta per meglio orientarsi fra i browser web. Questa comparativa fra IE8, Firefox 3, Chrome 4 e Opera 10 vogliamo rendere tale scelta più consapevole.”
 
Windows 7 ed SSD: prestazioni allo stato solido!. “Con l´arrivo di Windows 7 viene introdotta una funzione di TRIM che dispone di appositi algoritmi per la gestione ottimizzata degli SSD. Secondo i nostri test le prestazioni con questi dischi ne beneficiano enormemente.”
 

                              (3 in totale)
Impossibile eseguire (SELECT * FROM phpbb3_posts WHERE topic_id = ... ORDER BY post_time LIMIT 1,1000)